Cos’è il coaching sportivo per un professionista dello sport?

Che cosa fa e cosa propone il nostro programma di formazione per queste figure professionali?

L’allenatore sportivo è una figura di riferimento sia in chiave educativa che di ottenimento di risultati.
La sua formazione è efficace quando svolge efficacemente il proprio ruolo sulla base di esperienze, conoscenze, valori, opinioni e convinzioni.
Ha una sua filosofia che agisce inconsciamente in ogni suo atto.

Ma la domanda è: ‘il nostro allenatore, è sicuro di sapere quali metodi e valori sono più efficaci per raggiungere gli scopi di atleti e squadre?’

La filosofia che desidero chiarire in merito al percorso di sport coaching del nostro programma, ha tre elementi in grado di trasmettere sicurezza e fiducia nell’operato di un allenatore formato al coaching:

  • Conoscere se stessi , i propri punti di forza, debolezza e aree di miglioramento.
  • Conoscere ciò che si ha di fronte e gli ostacoli che si possono incontrare.
  • Capire i propri atleti , le loro personalità, capacità, obiettivi, e il motivo per cui hanno scelto quel determinato sport.

Conoscere se stessi: ci vuole una valutazione onesta per ammettere di avere dei punti deboli, tutti li hanno.
Desideriamo che non interferiscono con il buon senso del coaching.
Mettendo a fuoco i punti di forza l’allenatore sarà in grado di individuare i modi più coerenti per utilizzarli e adattare il proprio stile personale alle diversità degli atleti.

Sapere ciò che si ha di fronte – capire il contesto di coaching: è essenziale avere una buona comprensione del livello degli atleti, la loro maturità, età, sesso e formazione.
Quanto tempo si ha a disposizione per allenarsi e competere?
Qual è il programma di sviluppo e fino a che punto si possono incorporare altri aspetti come la psicologia dello sport, l’educazione alimentare o sofisticate analisi tecniche?
Quali finanziamenti, strutture, servizi e attrezzature sono a disposizione?
Inoltre, quali sono i gli obiettivi a breve medio e lungo termine per gli atleti?

Capire gli atleti, le loro personalità, capacità, obiettivi e il motivo per cui hanno scelto quel determinato sport: la comunicazione è un aspetto fondamentale nelle relazioni allenatore / atleta.
E’molto importante parlare con gli atleti individualmente per determinare quali sono i loro valori e credenze, quali sono i loro obiettivi e perché stanno partecipando.
Senza questa conoscenza, si potrebbe consegnare un sacchetto di coaching di mele ad atleti che vogliono un sacchetto di arance.
Il programma semplicemente non funzionerebbe correttamente.

Una volta che si sappia capire ciascuno degli atleti, i loro punti di forza e di debolezza abilità e competenze, il coaching sportivo risulterà il miglior modo per allenarli.

Al contrario, ci si vuole concentrare sulle stelle?
Si vuole trattare tutti allo stesso modo in termini di attenzione e di aiuto?
Forse è meglio darsi all’ ippica. Anche se lì, le cose sono tanto cambiate.

Scopri ora i nostri corsi in coaching sportivo