<<Perchè respirare consapevolmente? Che effetto fa, respirare?
Ci rende sani e felici!
…tutti gli esseri umani respirano in modo inibito.
Ma perchè?
La risposta è semplicissima.
Ogni esperienza negativa che facciamo in questo corpo può inibire la nostra capacità respiratoria.
Le esperienze negative, dolorose o spiacevoli, si accumulano per diventare sentimenti e pensieri negativi che danneggiano la nostra naturale capacità respiratoria>>.  

Nulla è per noi più vicino, ed allo stesso tempo più sconosciuto e misterioso del nostro respiro.
Siamo creature che vivono sul fondo di un oceano d’aria. E sebbene siamo immersi in questo elemento ed ogni centimetro quadrato del nostro corpo è sotto la pressione di un universo etereo, immettiamo nei nostri polmoni una quantità insufficiente di ossigeno.
Le nostre cellule muoiono per mancanza di ossigeno.
Un uomo respira generalmente una quantità di aria decine di volte inferiore a quella che gli è necessaria.
Potremmo parlare di una tendenza comune dell’uomo medio ad una “sottorespirazione” ( underbreathing ).
La conseguenza di questo strano fenomeno è che, ci sono parti vitali del nostro organismo che mancano di ossigeno e sono sottoalimentate. Considerando l’importanza che la respirazione ha nel catabolismo e nel ricambio organico, potremmo dire che l’umanità è gravemente inquinata. Una respirazione profonda non può riprodursi meccanicamente ma intenzionalmente, con un lavoro mirato che ci porti a conseguire una padronanza sul respiro e di conseguenza sui nostri “ stati e pensieri” .
Il respiro accompagna ogni funzione della nostra vita, seguendo il ritmo dei nostri pensieri, modulandosi con l’intensità delle emozioni, con lo sforzo fisico, connettendo ogni fibra dell’essere, i nostri centri vitali.

Il “respiro” ed “il pensiero” sono gli strumenti per eccellenza della nostra “Consapevolezza”.
L’evoluzione umana è condizionata in modo indissolubile da questi due fattori (non a caso, responso, respiro e responsabilità hanno una comune radice latina e lo stesso etimo).
“IL MONDO SI MODELLA CON IL NOSTRO GRADO DI RESPONSABILITA’. L’AMPIEZZA DEL RESPIRO DI UN UOMO CORRISPONDE AL SUO GRADO DI RESPONSABILITA’ E DETERMINA TUTTO QUELLO CHE PUOI POSSEDERE E FARE”.
tratto dal libro “La Scuola degli Dei” di Elio D’Anna

respiro subacqueo

LA RESPIRAZIONE CONSAPEVOLE COME STRUMENTO DI SVILUPPO PERSONALE

La respirazione consapevole è uno strumento privilegiato di consapevolezza e di sviluppo individuale.
Secondo il fondatore del Rebirthing – Breathwork ( la tecnica più famosa ed efficace di respirazione consapevole, oggi applicata in numerosi campi, tra cui la salutogenesi, la riabilitazione, il benessere aziendale, l’ottimizzazione ecc…) la respirazione consapevole del Rebirthing è la trasformazione dei pensieri autolimitanti in pensieri costruttivi, facilita l’espansione della nostra coscienza ed il nostro benessere globale.

respiro orso

RESPIRO E VANTAGGI FISICI

Sappiamo che respirare è la più importante delle quattro energie vitali (mangiare, dormire, respirare, bere) , è la differenza tra vivere e morire! Basta smettere di respirare per qualche minuto per accorgersi degli effetti!
Poiché il respiro è la metafora della vita, quando il nostro schema respiratorio è aperto e libero, anche la nostra capacità di vivere la vita e accettarne tutto il bene che ha da offrirci aumenta proporzionalmente.
Quindi, il primo elemento del respiro circolare va a lavorare sulla fisiologia respiratoria permettendo l’apertura di schemi di respiro ristretti e bloccati. E come primo risultato si ha uno scioglimento della contrazione muscolare, un massaggio dall’interno degli organi e la liberazione del flusso respiratorio permettendo il completo utilizzo dell’apparato respiratorio e quindi di riempire d’aria i polmoni.
Stimola la circolazione sanguigna e quella linfatica.
Rafforza il sistema immunitario e aumenta la vibrazione del campo elettromagnetico (in questo modo è come se ci impregnassimo di più energia).

IL RESPIRO RIDUCE LO STRESS ED HA UN IMPATTO MOLTO POSITIVO SULLA GESTIONE E RISOLUZIONE DELLO STRESS IN AZIENDA: infatti la respirazione del Rebirthing attiva anche il meccanismo delle endorfine della felicità, riducendo la presenza delle catecolamine, l’ormone che presiede ai processi di rilassamento psico- fisico donandoci un profondo senso di rilassamento e completezza interiore.

RESPIRO E CAMBIAMENTO

Oltre a lavorare sulla parte fisica il Rebirthing – Breathwork ha un secondo livello di azione, sulla mente conscia e inconscia.
Questa tecnica permette di accedere alla memoria cellulare dove sono depositate le nostre repressioni e soppressioni e di liberare questo materiale rimosso che ha lasciato la sua impronta nel corpo, nella mente e nelle emozioni. Accade che quando si inizia a respirare pienamente portando ossigeno ed energia anche a quelle parti del nostro sistema che non hanno mai respirato a causa delle rimozioni , il ricordo o la sensazione del blocco riemerge per essere liberata ed integrata.
Durante un ciclo respiratorio possiamo notare che nel momento in cui ci arrendiamo al respiro permettiamo ad esso di rilassare il nostro corpo fisico e liberare tutto il materiale subcosciente intrappolato e bloccato all’interno di noi.

Noi sappiamo che la consapevolezza deve passare necessariamente attraverso la conoscenza di noi stessi e della nostra mente, conscia ed inconscia. Solo l’attenta osservazione, accettazione e trasformazione della nostra persona può portarci all’esercizio di maggior potere e libertà personale.
Per mente “ inconscia” intendiamo la parte della nostra mente di cui si è scelto di non essere consci nel tentativo  di evitare tristezza riguardo al passato, frustrazione per il presente e paura per il futuro.
È piena di contesti negativi, che contengono esperienze giudicate negativamente, ciascuna delle quali è associata ad un’emozione spiacevole a sua volta conservata nel corpo come tensione o sintomo.
La mente inconscia contiene anche una vasta gamma di informazioni e notevole saggezza.
I cinque sensi ricevono in ogni momento molte più informazione di quanto la mente conscia possa notare o contenere, ma la mente inconscia riceve, classifica e conserva tutte le informazioni che passano attraverso i nostri sensi.
Inoltre ci possono essere parti della nostra mente inconscia che hanno immenso senso pratico riguardo la sequenza giusta di azioni necessarie per ottenere un certo scopo.
Quando giudichiamo qualcosa negativamente tendiamo a reprimerlo e la conseguenza della repressione è la frammentazione della mente in molte parti.
Certe volte queste parti controllano le nostre azioni direttamente, senza che la mente conscia abbia la più pallida idea di cosa stia succedendo; altre volte la mente inconscia esercita una forte influenza sui processi di pensiero della mente conscia, e in tal modo influenza le nostre azioni.
La mente conscia non è che una piccola parte della mente.
La Respirazione Consapevole è un metodo molto efficace per rendere la mente conscia consapevole di ciò che è nella mente inconscia, e per allineare le parti inconsce alle intenzioni scelte consciamente (obiettivi ben formati ).

Inoltre, i ricercatori occidentali hanno scoperto che gli stati mentali ed emotivi possono essere modificati alterando il tipo di respirazione. Possiamo consapevolmente cambiare le nostre proprietà chimiche, le nostre concezioni e il nostro atteggiamento variando la profondità, il  ritmo e la velocità della nostra respirazione, eliminando i sintomi più svariati. Apportando queste modifiche, cambiamo la nostra prospettiva per fare spazio ad uno stato fisico- mentale più positivo possiamo notevolmente migliorare la nostra vita ed il nostro ambiente di lavoro.